Mi dispiace… grazie… perdonami… l’ho’oponopono mantra che migliora la vita

Cos’è l’Ho’Oponopono Mantra? Può davvero migliorare la qualità della vita? E, se sì, come lo fa?
Oggi ti spiego tutto ciò che devi sapere riguardo ad Ho’Oponopono Mantra, la cui pratica costante è in grado di portare maggiore serenità ala tua vita. Hai così la chance di “ripulirti” da emozioni negative sotto ogni aspetto.
Ma, innanzi tutto, cos’è un mantra?
Un mantra corrisponde ad una parola o ad un’espressione che, ripetuta in maniera continuativa, permette di sentirsi meglio dal punto di vista fisico e psicologico. È in grado di offrire benefici tangibili, favorendo vibrazioni positive profonde che agiscono su corpo e mente. Sono davvero numerosi i mantra che possono darti una mano in qualsiasi momento della giornata, magari da utilizzare all’occorrenza durante ogni meditazione.

Tra i numerosi mantra che possono venire in tuo soccorso, Ho’Oponopono Mantra è tra i più utili e apprezzati. Proviene dalle Hawaii ed era una formula grazie alla quale le tribù locali risolvevano i loro conflitti all’insegna della massima temperanza e di una corretta gestione dell’energia personale.

Quando qualcosa andava “storto”, il mantra veniva praticato davanti alla comunità e indicava senso di responsabilità per un ampio popolo. Oggi questa tecnica ha assunto un significato personale in tempi recenti, diventando uno stile di vita che si basa sull’accettazione di se stessi.

Come può aiutarti

Può aiutarti ad accettare avvenimenti stressanti della tua vita.
Infatti, ciò che ti succede dipende anche dalla tua energia, dalla capacità di essere te stesso. Ciò che osservi è creato da te e ogni problema può e deve essere risolto da te in prima persona. Devi depurare le tue memorie interiori prima di pulire quelle esterne, con la prospettiva di attingere dall’energia amorevole dell’Universo che ti circonda. Tu sei tutti e tutti sono te.

Come pratichi il mantra

Se vuoi praticare Ho’Oponopono Mantra, sappi che devi vivere un’esistenza fondata su perdono e accettazione del tuo essere. Le tre frasi ricorrenti da ripetere sono Mi dispiacegrazie e perdonami. Devi essere capace di ringraziare chi ti circonda e di chiedere scusa a coloro che hai trattato male. Solo assumendo tali consapevolezze, puoi essere capace di amare l’intero Universo in maniera disinteressata. Ciò che conta è che tu sappia cogliere un simile significato con mente e spirito.
Se sei costante, avvertirai un senso di profondo benessere, per tenere facilmente a bada le tue emozioni, ridurre ansia e stress e incrementare la tua autostima. Inoltre, non lasciare in secondo piano la capacità del mantra di migliorare le tue relazioni interpersonali in ogni momento.

Ho’Oponopono: la via semplice per trasformare la tua vita

Ho’Oponopono: la via semplice per trasformare la tua vita

Scopri come creare un potente mantra per liberarti dalla negatività, avere più fiducia e raggiungere importanti risultati in modo veloce e con meno sforzo.

Kim Noble, la donna con venti personalità diverse: è caso studio

BENTORNATO ARTISTA DELL’ANIMA.

Gli psicologi e gli psichiatri, si sa, ne vedono un po’ “di tutti i colori”. E oggi voglio parlarti di un caso davvero bizzarro: quello di Kim Noble, una donna Londinese a cui sono state diagnosticate ben venti personalità differenti.

E… no, non sto scherzando. Anzi, ti dirò di più: benché quello di Kim sia un caso studio che ha destato scalpore, lei non è la donna che ha presentato più personalità nella storia clinica dei DID. DID, per i non addetti ai lavori, sta per “Disturbo Identificativo Dissociativo.”  Leggi le righe seguenti e scoprirai come e perché questo disturbo compare in soggetti particolarmente predisposti. Credo proprio che i tuoi sbalzi di umore  ti sembreranno bazzecole al confronto!

Ma innanzi tutto, cos’è il Disturbo Dissociativo dell’Identità?

Secondo il Manuale Diagnostico dei Disturbi Mentali, il DID implica “la presenza di due o più identità o stati di personalità separate, che a loro volta prendono il controllo del comportamento del soggetto, accompagnato da un’incapacità di evocare i ricordi personali”.

In parole povere, mentre le persone “normali” rimangono perfettamente coscienti nella personalità predominante, chi soffre di personalità multiple passa da una all’altra senza ricordarsi alcunché. E’ un disturbo complesso, perché chi ne soffre è in balìa di queste personalità e non sa come “fermarle”, proprio perché non ricorda nulla.

Kim Noble e le sue personalità

Ma ritorniamo alla povera Kim. Secondo fonti affidabili:

Kim Noble ha 20 differenti personalità e ogni volta che predomina una personalità, lei non si ricorda nulla di ciò che ha fatto o detto.

Le personalità multiple si formano come strategia difensiva della mente in risposta a traumi molto dolorosi. Il cervello considera crea cioè una risposta dissociativa dalla realtà, creando delle personalità, (tutte con una storia di vita diversa in memoria!), per difendersi dal dolore e da una realtà troppo dolorosa.

La nostra personalità è infatti anche il risultato di ciò che ci ha fatto soffrire. La mente inconscia sviluppa in tutti dei meccanismi di difesa. Ecco perché continuo a ripetere che bisogna sempre fare un lavoro su se stessi per conoscersi bene. La mente inconscia può renderci schiavi. Se non conosciamo i meccanismi che ci fanno agire, come possiamo cambiare schemi disadattivi? Dobbiamo conoscerci, portare l’inconscio alla luce del sole e razionalizzarlo.

Kim Noble: come convive con la sua patologia

Attualmente la personalità più ricorrente in Kim si chiama “Patricia” ed è una donna di mezza età. Da quello che ci è dato sapere, a parte la già menzionata “Patricia”, le sue personalità più ricorrenti sono:

  • “Ria”, una bambina abusata;
  • “Ken”, un 21enne omosessuale ;
  • “Judy”, una 15enne che soffre di anoressia;
  • “Dawn”, una donna che deve fare i conti con il fatto che il tribunale le ha tolto la figlia.

In realtà, la figlia di Kim Noble, Aimee, non le è mai stata tolta, benché in passato il Tribunale dei minori abbia minacciato di procedere in tal senso. La cosa triste è che Kim non riconosce Aimee come figlia, perché non ricorda di averla mai avuta.

Ovviamente la donna, grazie al sostegno della figlia e dei cari, nonché di professionisti del settore, convive con le sue diverse personalità e quasi le accetta. Ne parla nei programmi televisivi e concede interviste. Ovviamente tutti le augurano il meglio e così facciamo anche noi.

Se ci saranno novità su questo caso vi terrò aggiornati! 😉

Kim Noble
Kim Noble, donna con 20 personalità diverse

COME DOMINARE LA LEGGE DI ATTRAZIONE E ATTRARRE ABBONDANZA NELLA TUA VITA

legge d'attrazione

Come dominare la legge dell’attrazione e farla funzionare per realizzare i propri sogni Scopri come cambiare radicalmente la tua vita, attrarre ricchezza, amore, successo e felicità grazie alla Legge di Attrazione