Serenità e Felicità: ferita da abbandono

Serenità e Felicità: la ferita da Abbandono

Serenità e Felicità: la ferita da Abbandono

Come e perché il tuo passato ti influenza

Ciao Artista dell’Anima, e buon pomeriggio!

Se molto spesso ti senti in balia di emozioni più grandi di te … emozioni che ti portano a provare un sentimento di tristezza … e ti chiedi come mai non riesci a raggiungere la Serenità o la Felicità a cui tanto aneli, beh! Lascia che ti dica una cosa: Serenità e Felicità sono due emozioni profondamente diverse.

Chi mi segue da sempre me l’ha sentito dire più volte, ma è un concetto così importante che è fondamentale ribadirlo.

In che cosa Serenità e Felicità si differenziano?

La Serenità è uno status continuo, una condizione che non tramonta poiché si lega a una visione del mondo che si fa strutturale al vivere. Non è fatta di orgasmi di Felicità, ma di continue percezioni positive.

Vittorino Andreoli

La Felicità è sostanzialmente un picco di emozioni positive non duraturo nel tempo. Si prova Felicità d’improvviso, magari in seguito ad un grande successo o ad una vittoria. Ma, fisiologicamente, non è duratura. Nel momento in cui scema, quasi come l’effetto della droga, lascia un vuoto interiore. Quindi, sì, la Felicità è sicuramente un sentimento positivo, ma per sua natura non può essere costante.

Le persone perennemente felici hanno un problema! La loro condizione non è naturale, e distrugge il fisiologico stato di allarme che, anche se minimo, dobbiamo mantenere per preservarci da pericoli e garantire la nostra incolumità.

Ma ora che hai capito la differenza fra Serenità e Felicità, voglio farti una domanda:

serenità e felicità

Come mai a volte non riesci ad essere Sereno?

Dipende anche molto dal tipo di maschera che indossi per difenderti da situazioni che, consciamente o inconsciamente, ritieni negative o eccessivamente dolorose.

Devi sapere infatti che, a seconda di come, da bambino, hai vissuto determinati comportamenti dei tuoi genitori, hai sviluppato sicuramente una o più di quelle che vengono definite “Le cinque ferite” di Lisa BurbeauEsse sono:

  1. Abbandono
  2. rifiuto
  3. umiliazione
  4. tradimento
  5. ingiustizia

ferita da abbandono

Serenità e Felicità: la ferita d’abbandono

Di ferita d’abbandono soffrono, purtroppo, moltissime persone. Se anche tu l’hai sviluppata in tenera età, con tutta probabilità ti stai trascinando questa ferita anche in età adulta. Potrebbe essere questo uno dei motivi per cui non vivi nella giusta maniera Serenità e Felicità. Ma in cosa consiste esattamente? Vediamolo insieme. 

L’abbandono fa indossare la maschera da ˜persona dipendente™.

Insorgenza: Precocemente, tra il primo e il terzo anno con il genitore del sesso opposto. Questa ferita viene risvegliata dalla mancanza di nutrimento affettivo o da sensazioni che richiamano  gli episodi   di  abbandono.

Maschera: Dipendente. I comportamenti sono imposti dalla paura di rivivere la ferita dell’abbandono.

Corpo: allungato, sottile, molle, schiena un po’  curva, gambe fiacche, parti del corpo che sembrano flaccide.

Carattere: La  ferita da abbandono fa sentire poco autonomi, bisognosi di attenzioni, di presenza e, particolarmente, di sostegno. Chi ne soffre ha difficoltà  a fare e decidere da solo, per questo chiede consigli, che poi non segue.

Di carattere sensibile, ha difficoltà  a sentirsi dire di no, ad accettare una disapprovazione. Vuole essere  protagonista, perché se non è al centro delle attenzioni prova angoscia.

Tende alla tristezza o al pianto facile.  Attira la pietà . Ha alti e bassi dell’ umore: un giorno è allegro, un altro è triste. Si aggrappa fisicamente, anche se ama la sua indipendenza.

Paura  più grande: la solitudine. Ha grande bisogno dell’ aiuto altrui, per non sentirsi solo.

Alimentazione: Buona forchetta. Tende a mangiare lentamente.

La ferita da abbandono è solo la prima delle cinque ferite. Per scoprire le altre quattro continua a seguirmi sul blog, oppure, se desideri, puoi approfondire subito l’argomento guardando questo VIDEO che ho preparato apposta per te.

Se invece preferisci parlare direttamente con me o chiedermi un consulto, contattami alla mail info@myriamlopa.it o telefona al numero 3271618719

Per ora ti saluto con la mia frase di rito:

“La vita è un Paradiso. L’Inferno è non accorgersene.”

A presto!

Dott.ssa Myriam Lopa – Ideatrice del metodo “Serenità SempliceMente”, esperta in Costellazioni Familiari Armoniche