Ansia e stress: è possibile gestirle senza farmaci?

Ansia e stress: questo è un periodo storico in cui i “malesseri dell’anima” dilagano, rendendo difficoltosa la vita delle persone.

Sappiamo che i farmaci, all’interno di una corretta terapia, sono sicuramente importanti per gestire situazioni problematiche. Tuttavia, a volte non agiscono direttamente sulle cause profondamente scatenanti. E se è pur vero che ansia e stress derivano da una moltitudine di fattori, è anche vero che in alcuni casi ci si può riaffacciare alla Serenità in maniera del tutto naturale, seguendo delle semplici accortezze.

Il metodo “Serenità SempliceMente” e il Training Autogeno

Gestire ansia e stress e persino migliorare le prestazioni psicofisiche è sicuramente molto più facile attraverso la tecnica del TRAINING AUTOGENO. Devi sapere  che, oltre che a una moltitudine di fattori, (alcuni di tipo ereditario),  lo stress è causato dal rilascio di uno specifico ormone nel tuo corpo, il cortisolo. Grazie alla tecnica del Training Autogeno puoi “addestrare” l’organismo, e soprattutto la  mente, ad ottenere dei benefici davvero importanti. In primis, la diminuzione proprio del cortisolo.

Il Training Autogeno è una speciale tecnica di rilassamento che ha già portato grandi benefici a moltissime persone. La cosa fantastica è che si tratta di un metodo assolutamente naturale, rispettoso degli equilibri di Mente e Corpo.

Per chi è fatto il Training Autogeno

Per tutti coloro che vogliono aumentare il proprio Benessere ed approcciarsi alla Serenità in maniera completamente naturale ed efficace. Non per niente lo consiglio vivamente all’interno del mio metodo “Serenità SempliceMente”per aiutare quante più persone possibili ad ottenere risultati duraturi nel tempo, anche in maniera del tutto indipendente.

Se vuoi saperne di più sul Training Autogeno ed approcciarti a questa meravigliosa tecnica di rilassamento, clicca QUI.

Se invece hai dubbi o curiosità, lascia un commento all’articolo (puoi farlo anche semplicemente per dirmi che ti è stato utile), o scrivimi alla mail info@myriamlopa.it

P.S. Nonostante sia un validissimo aiuto per combattere l’insorgere di ansia e stress, tieni a mente che il Training Autogeno non sostituisce la psicoterapia o, più in generale, il consulto psicologico.

P.P.S Ricorda che sono una Psicologa. Sì, con la “P” maiuscola! Ciò significa che non mi improvviserò MAI esperta in un campo che non mi appartiene. Tutto ciò di cui ti parlo è frutto di anni di studio, formazione ed esperienza.  E, anche se sono “Dott.ssa”, mi piace sempre firmarmi

Myriam.

 

 

 

Come rilassarsi (DAVVERO!) in vacanza

Ciao, sei Felice?

Le vacanze, si sa, rappresentano l’occasione adatta per rilassarsi veramente e ritemprare le energie. Ma siamo davvero sicuri di sapere come ci si rilassa? Sappiamo scegliere la méta ideale per noi e sappiamo decidere come vivere ed organizzarci le ferie? Studi statistici ci dicono che la maggior parte degli italiani torna dalle vacanze ancora più stressata di prima, o comunque non totalmente rilassata.

Per aiutarti a vivere la Serenità anche in vacanza e in maniera Semplice, ecco i migliori consigli che mi sento di darti.

  1. Stabilisci delle priorità

Serenità

Quando si è in vacanza, la priorità deve essere la vacanza stessa. Niente controllo assiduo della mail e niente messaggi sterili sul gruppo di lavoro di whatsapp. Ammettilo, ce l’hai anche tu un gruppo di lavoro su whatsapp. Beh, non ci sarebbe nulla di male nell’usarlo, se solo non lo si facesse in spiaggia, mentre siamo con le persone a noi più care. Serenità è anche dedicare il giusto tempo alle persone che ci vogliono bene. Perché è anche il nostro rapporto con gli altri e la capacità di costruire relazioni efficaci e durature con le persone che davvero contano, a renderci sereni.

2. Vivi il momento

Sfrutta la vacanza per “esercitarti” a vivere come non hai vissuto tutto l’anno, ossia: senza preoccupazioni inutili. Il presente è ora! C’è un detto molto intelligente che dice:

Se c’è soluzione perché ti preoccupi? E se non c’è soluzione perché ti preoccupi?

Forse è più difficile metterlo in pratica in altri periodi dell’anno, proprio per questo le vacanze rappresentano il periodo migliore per concentrarci solo sulle persone che vogliono condividere con noi i momenti migliori della nostra vita. E lo saranno, se vorremo viverli appieno.

3. Fai le cose per te stesso, non per mostrarlo su Facebook

Social Media, Interakion, Astratto, Linee

Questa simpatica vignetta circola su Facebook dall’inizio dell’estate ormai, e mette in luce in maniera umoristica un dato di fatto abbastanza inquietante: “è più importante condividerlo che viverlo”. Si ricollega al fatto che non siamo più in grado di vivere il presente e che non siamo focalizzati su ciò che davvero ci fa star bene. Condividere continuamente le foto su Facebook distoglie infatti la nostra attenzione dalle persone “reali” intorno a noi, compromettendo i rapporti (che sono fatti anche di sguardi ed attenzioni, quelle cose sottili che il Social non può dare).

La Serenità, quella vera, è una meravigliosa sensazione di benessere che deriva da un’amorevole cura continua. Alle persone, ai momenti, alle cose.

I momenti di reale condivisione, quelli che danno insomma un valore aggiunto alla nostra vita, arricchendola davvero, sono quelli in cui si dà valore anche all’altro, non solo alla propria immagine.

E allora, augurandoti delle splendide vacanze senza selfie sfrenati, ti auguro …

BUON VIAGGIO, ARTISTA DELL’ANIMA!

Dott.ssa Myriam Lopa