Cosa sono le Costellazioni Familiari

Risultati immagini per bert hellinger

BREVE PANORAMICA

Amagic-184447_1280lcune persone, sentendo parlare di Costellazioni Familiari, potrebbero pensare che si tratti di “magia” o cose simili. Una fra le più comuni convinzioni erronee è che il termine “Costellazioni” si riferisca a quelle del Cielo.

fortune-telling-1989579_1280

Tuttavia, le Costellazioni Familiari non hanno nulla a che fare né con l’Astrologia, né con le discipline magiche! In questo articolo cercherò di fare chiarezza su questa affascinante tecnica di risoluzione del conflitto interiore.

Cosa sono le Costellazioni Familiari

Le costellazioni familiari  sono una tecnica messa a punto da Bert Hellinger, uno psicologo e scrittore tedesco, per prendere coscienza e risolvere le più diverse (e spesso le più importanti!) problematiche della nostra vita.

Immagine correlata

Bert Hellinger, lo psicologo che ha messo a punto la tecnica delle Costellazioni Familiari Sistemiche

Questa tecnica  va ben oltre la psicoterapia tradizionale seppur ne condivida e riprenda molti aspetti, dall’ipnosi di Milton Erickson, lo psicodramma di Moreno, la gestalt di Perls, la terapia familiare, senza tralasciare gli assunti di Jung, Freud, ed altri illustri che avevano intuito le potenzialità e le implicazioni dell’aspetto generazionale sulle sintomatologie.

worried-girl-413690_640Bert Hellinger si è reso conto che spesso, nella business-19156_640vita del singolo individuo, sembrano capitare le stesse cose; ad esempio, il medesimo fatto spiacevole che si ripete nel tempo, magari in una precisa data o in un particolare mese. Si è accorto che alcune persone riscontrano continui problemi in un particolare settore della vita, come quello relazionale o lavorativo.

LA GRANDE SCOPERTA

Ma perché queste persone, ha pensato Hellinger, sembrano “perseguitate” da un destino più grande di loro? Perché i continui sforzi che fanno per cambiare non producono i risultati sperati? La risposta è: perché non stanno attingendo solo dall’inconscio individuale (quello “classico” su cui si basa la psicologia moderna), ma prima di tutto dall’inconscio della loro FAMIGLIA!

L’inconscio non è solo uno

Inconscio famigliare

Su questa eccezionale scoperta si basa la tecnica delle Costellazioni Familiari, volta a portare in luce i traumi dei nostri antenati, di cui a livello conscio non siamo a conoscenza, ma che in realtà dirigono e manipolano ogni nostra scelta.

Ciò che più si evidenzia nel procedimento di questa tecnica è: il poter accedere attraverso i “movimenti dei rappresentanti” ad un “Campo Familiare Informato” che al di la del tempo continua a mantenere intatti tutti gli avvenimenti accaduti un una determinata famiglia.

Alcuni eventi restano “registrati” in questo Campo Quantico incorruttibile alla verità nascosta, rielaborata, o modellata.

PERCHÈ I TRAUMI E GLI IRRISOLTI FAMILIARI NON CI PERMETTONO DI EVOLVERE

fog-79456_640Se non vengono portati alla luce attraverso la Costellazione pregnant-422982_640Familiare, gli irrisolti della famiglia impediscono la nostra crescita e realizzazione, portandoci a vivere una vita che non è realmente la nostra, ma la “fotocopia” di quella di un famigliare vissuto prima di noi.Il nostro “senso di appartenenza” ci spinge infatti inconsciamente a “prenderci carico” del dolore del famigliare, rivivendolo in un ripetersi di dinamiche negative e incatenandoci alla negazione più assoluta della libertà.

Non sono magia

Non chiedetemi come funziona, eppure funziona!

Bert Hellinger

Come già detto, le Costellazioni Familiari non hanno nulla a che fare con la magia. Le forme di energia da cui si attinge durante la Costellazione sono molto probabilmente la diretta conseguenza della legge fisica secondo cui le nostre emozioni vibrano sul piano fisico, lasciando un’importante traccia.

Allo stesso modo, è opportuno sottolineare che non si tratta assolutamente di sedute spiritiche! Qualcuno me l’ha chiesto. Assolutamente NO!

All’atto pratico

Sì ma, in pratica, cosa succede durante una Costellazione Familiare?

Il “costellato” ha un quesito: un problema si ripropone costantemente nella sua vita. Si cerca di capirne il motivo, che di solito proviene dal legame della persona con un membro della sua famiglia. Si mette quindi “in scena” la famiglia del costellato. Ogni partecipante può essere chiamato a rappresentare un membro della famiglia (ma si può anche dire di no, nessuno obbliga a fare niente). Dal momento in cui si entra in Costellazione si iniziano ad avvertire emozioni e sentimenti che non sono i propri, ma bensì … quelli della persona che si sta rappresentando. Anche se non la si conosce! Non si tratta di magia, ma di “inconscio collettivo.” Le Costellazioni hanno un beneficio su tutti i partecipanti.

Perché tutti dovrebbero farsi costellare, almeno una volta nella vita

Perché tutti, nessuno escluso, abbiamo qualcosa che, dal profondo dell’inconscio familiare, chiede di essere riparato.

Da chi farsi costellare

Dal momento che il Costellatore deve lavorare con l’inconscio del Costellato, è fondamentale che sia preparato su una disciplina così critica, quella della psicologia. E’ quindi di estrema importanza scegliere bene chi ci costellerà. Ha una formazione specifica alle spalle, magari proprio nel campo della psicologia? Possiamo fidarci.

Dott.ssa Myriam Lopa

 

L’inconscio: un alleato prezioso (se usato bene…)

Ciao, sei Felice?

Ti è mai capitato di partecipare ad un corso per ottenere dei benefici in termini di Serenità?

Se sì, hai ottenuto dei risultati?

Quanto tempo è durata quella sensazione di Benessere?

La serenità deve durare

person-1281607_1920Esistono molti modi per approcciarsi alla Serenità e molti tipi diversi di meditazione. Tuttavia, perseguendo solo ed esclusivamente queste tecniche, molto spesso le persone tornano, dopo un po’, sfiduciate allo stress di ogni giorno. La tecnica meditativa è servita loro da PALLIATIVO, ma non ha risolto definitivamente il problema.

La meditazione è una tecnica straordinaria

La meditazione è molto utile quando si vuole riprendere contatto col proprio sé e scaricare la tensione accumulata, ma è importante integrarla coi metodi psicologici di Serenità SempliceMente per COSTRUIRE IL PROPRIO SE’ E “RENDERLO SIMILE A UNA ROCCIA CHE NULLA PUO’ ABBATTERE”.

 

 

Lavorare col proprio inconscio

serenità

Se non lavori con l’inconscio, lui lavorerà contro di te. Il “trucco”, per così dire, è far diventare quanto più possibile razionale l’irrazionale. Solo così potrai avere gli strumenti per affrontare la vita in maniera Serena. Di questo si tratta. Di avere gli strumenti.

COSA FARE ALLORA?

  1. Prima di tutto, se non l’hai ancora fatto, scarica la risorsa gratuita che ho preparato per te cliccando su questo link: http://risorsagratuita.gr8.com/   
  2. Scopri tutti gli appuntamenti a cui puoi partecipare per raggiungere la Serenità che duri nel tempo. Ogni lunedì ti invierò una mail e potrai disiscriverti quando vorrai.
  3. Telefonami al numero 327.16.18.719 per saperne di più sugli appuntamenti o scrivi a info@artisticlife.it

Scrivimi nei commenti qui sotto, sarò lieta di rispondere alle tue domende.

Dott.ssa Myriam Lopa

Attentatori alla Serenità (e come farvi fronte!)

Ciao, sei Felice?

Tutti, almeno una volta nella vita, ci siamo fermati a riflettere e ci siamo domandati: “ma io sono felice?

serenità myriam lopa

Spesso basta guardarsi dentro per rispondersi, chiudere gli occhi e rimanere soli con le proprie emozioni. Ed ecco che, come inevitabili flashback, immagini più o meno gradevoli balenano nella nostra mente e ci riconducono a quell’ambiente, quell’evento o quella persona che proprio ci fa stare male, e a cui troppo spesso non riusciamo a ribellarci … vediamo insieme quali sono le possibili situazioni e persone “mangia Serenità” che più spesso incontriamo nel corso della nostra vita.

 

 

 

  1. Numero uno:

collega lavoro

Eccolo lì, il fastidioso collega o il boss che crede di essere un fantastico leader, mentre invece è solo la più sfigata (concedimi il termine) reincarnazione di Hitler. Ad ogni modo, è il nostro superiore e ci tratta in maniera indegna. Quando gli ambienti lavorativi sono tossici, la vita diventa insopportabile. Chi lavora da dipendente trascorre gran parte del suo tempo chiuso con i suoi carnefici psicologici, che ne minano la tranquillità e l’autostima.

COSA FARE ALLORA?

  1. Cerca altro: come per tutte le cose, quando un ambiente è tossico bisogna assolutamente cambiarlo, anche se è lavorativo. Non ti sto dicendo di licenziarti in tronco, ma di inviare quanti più Curricula ti è possibile. Oggi LinkedIn è molto utile per trovare lavoro e c’è una sezione dedicata apposta alle offerte di impiego. Non esitare: se l’ambiente è nocivo, fuggi il prima possibile.
  2. Non prendere nulla sul personale: ciò ti consentirà di non dare peso alle aggressioni verbali, se ne sei vittima. Ricorda il detto “il modo in cui una persona ti tratta fa parte del suo cammino, ma il modo in cui reagisci fa parte del tuo.” Le persone parlano ed agiscono in base a quello che sono loro, non in base a ciò che sei tu. Ecco perchè l’errore più grande è prenderla sul personale. Questo è, ad esempio, un discorso che approfondirà il mio grande amico coach Ramon Testa nel corso dell’evento “Serenità SempliceMente” di domenica 16 Ottobre a Torino (se non ti sei ancora iscritto e desideri farlo clicca qui).
  3. Respira profondamente dalla pancia: la respirazione è importantissima, e, se fatta nel modo corretto, aiuta a rilassarsi. Quindi respira a pieni polmoni e lentamente, senza fretta.

 

2. Numero due:

famiglia

 

Anche nel contesto famigliare la pace è decisamente importante, ma a volte capita che avvenimenti più o meno gravi turbino l’equilibro di una coppia, di parenti di vario grado o dell’intera famiglia.

COSA FARE ALLORA?

  1. Accetta la situazione: che non vuol dire continuare a subirla, ma accettarla emotivamente, facendo uscire la rabbia ed il rancore dal Cuore. Se l’ambiente è violento rivolgiti subito alle autorità di competenza e contattami per un aiuto psicologico quanto prima. Nei casi più “normali”, invece, ricorda  che la famiglia non è come il posto di lavoro. In un modo o nell’altro, che sia più o meno difficile farlo. ogni componente del nucleo familiare va accettato così com’è. Questo perché la famiglia è una parte di noi, soprattutto se si tratta di consanguinei e non di parenti acquisiti. Non accettare un membro della famiglia porta a irretimenti generazionali di vario tipo, che si traducono in sofferenze fisiche e psichiche. Visita il mio sito sulle Costellazioni Familiari Armoniche per saperne di più.
  2. Non prendere nulla sul personale: è molto importante e vale sempre, in ogni situazione.
  3. Parla a Cuore aperto con il famigliare di cui non approvi il comportamento: ma attenzione, senza rabbia. Sicuramente potrà esserti molto utile scrivere su un foglio di carta quello che vuoi dirgli. Non accusarlo, ma parlagli con franchezza. E’ importante che tu abbia come obiettivo il raggiungimento della pace e non la prosecuzione del conflitto. Ad ogni modo, questo è un argomento che può assumere sfaccettature diverse a seconda dei casi, quindi ti consiglio di contattarmi per avere un consiglio personalizzato.

Questi sono solo due dei possibili attentatori alla Serenità. Qual è il tuo? C’è qualcosa che ti toglie il sonno la notte e di cui vorresti parlarmi? Scrivimi nei commenti qui sotto, sarò lieta di rispondere alle tue domende.

Dott.ssa Myriam Lopa